Profilo

Studio di architettura

Lo studio, fondato nel 2005 dall’architetto Daniele Corsaro, ha come obiettivo la progettazione e la realizzazione di opere di qualità che si relazionano armoniosamente con il contesto materiale, sociale e culturale del luogo. Il gruppo è costituito da un team multidisciplinare di professionisti selezionati per competenza, esperienza e sensibilità, che con passione sono in grado di seguire tutte le fasi di sviluppo del progetto, dal concept alla realizzazione.

Lo studio, fondato nel 2005 dall’architetto Daniele Corsaro, ha come obiettivo la progettazione e la realizzazione di opere di qualità che si relazionano armoniosamente con il contesto materiale, sociale e culturale del luogo.
Il gruppo è costituito da un team multidisciplinare di professionisti selezionati per competenza, esperienza e sensibilità, che con passione sono in grado di seguire tutte le fasi di sviluppo del progetto, dal concept alla realizzazione.
Lo studio opera in ambito pubblico e privato in diversi settori ed a diversa scala, dall’architettura al paesaggio, dall’urbanistica al design, ricercando e sperimentando di volta in volta nuove soluzioni che rendono ogni risultato unico.
L’approccio di tipo olistico, prende in considerazione integralmente i diversi aspetti e componenti, armonizzandoli allo scopo di ottenere un risultato che esprima coerenza dal particolare all’intera opera.
L’utilizzo consapevole e responsabile dei materiali e delle tecnologie impiegate garantisce la realizzazione di opere con il minimo impatto ed il massimo rispetto per l’ambiente.
Da diversi anni lo studio svolge attività di ricerca e didattica con la Facoltà di Architettura del Politecnico di Stoccolma.

I progetti realizzati sono stati premiati, esposti in mostre e pubblicati in varie occasioni tra cui:

“Architects meet in Selinunte”, Sicilia 2017″ ;
“Outside the walls”, Stoccolma – Ostuni 2015;
Biennale di architettura di Venezia, 2014;
Premio “In/Arch Puglia”, Bari 2014;
Premio “Apulia”, Bari 2013;
Premio “Fondazione Renzo Piano”, 2013;
“Mies Van der Rohe Prize”, Barcellona 2012;

Pugliarch Slow-architecture, Bari 2012;
Medaglia d’Oro all’Architettura Italiana IV edizione, 2012 Triennale Milano;
“Place in the Sun”, Birmingham 2012;
“Bauwelt Preis”, Amburgo 2003;
“Now>Next” (Lettera Ventidue) 2017, “Italia Architettura 7″ (UTET 2013), “Green Building Magazine” 2013, “AREA” 07/2017, Interni 07/2017, “Progetti& Concorsi” (Il sole 24 ore) 02/2012.