Studio di architettura

Lo studio, fondato nel 2005 dall’architetto Daniele Corsaro, ha come obiettivo la progettazione e la realizzazione di opere di qualità che si relazionano armoniosamente con il contesto materiale, sociale e culturale del luogo. Il gruppo è costituito da un team multidisciplinare di professionisti selezionati per competenza, esperienza e sensibilità, che con passione sono in grado di seguire tutte le fasi di sviluppo del progetto, dal concept alla realizzazione.

Corsaro Architetti progetto trullo kasbah 01 Corsaro Architetti progetto trullo kasbah 02 Corsaro Architetti progetto trullo kasbah 03 Corsaro Architetti progetto trullo kasbah 04 Corsaro Architetti progetto trullo kasbah 05 Corsaro Architetti progetto trullo kasbah 06 Corsaro Architetti progetto trullo kasbah 07 Corsaro Architetti progetto trullo kasbah 08 Corsaro Architetti progetto trullo kasbah 09 Corsaro Architetti progetto trullo kasbah 10 Corsaro Architetti progetto trullo kasbah 11 Corsaro Architetti progetto trullo kasbah 12 Corsaro Architetti progetto trullo kasbah 13 Corsaro Architetti progetto trullo kasbah 14 Corsaro Architetti progetto trullo kasbah 15 Corsaro Architetti progetto trullo kasbah 16 Corsaro Architetti progetto trullo kasbah 17

Trullo Kasbah

Trullo Kasbah

Ostuni, 2014

This trullo complex is located on top of a hill overlooking an unspoilt area of the Valle d’Itria, surrounded by oak forests and Mediterranean scrub. The project required the recovery and expansion of existing buildings and was carried out with great care and attention so as not to damage such an unspoilt location. The use of traditional materials and construction techniques allowed for maintaining the integrity and authenticity of the appearance of this typical form of architecture, while creating spaces compatible with contemporary needs and lifestyles. The restoration also involved a section of the surrounding area, re-claiming the dry stone wall terraces that hold back the slope and form a podium on which the trullo complex stands. The same elements were used to create a system of gardens and open-air spaces.